IT EN
FlixTrain e Flixbus alla conquista dell’Europa
26 aprile 2018

Nel mondo in cui viviamo, ovvero in cui le nuove generazioni tendono a non acquistare case e automobili per vivere e muoversi, è arrivato ancora una volta dalla Germania un nuovo capitolo di sharing mobility.

Dopo Flixbus , il CEO André Schwämmlein e i suoi due co-condatori, hanno infatti introdotto e annunciato Flixtrain, ovvero il già battezzato “Ryanair dei treni”. Dal 24 marzo 2018 Flixtrain ha iniziato infatti il servizio sulla rete ferroviaria tedesca. Amburgo, Dusseldorf e Colonia saranno le prime tratte collegate, per crescere poi collegando tutta la Germania.

Tutto era partito con Flixbus

L’idea dei tre ragazzi tedeschi, André, Jochen e Daniel è data dalla loro breve ma intensa esperienza di crescita della loro creatura Flixbus. In 4 anni, conquistano la leadership degli autobus a basso prezzo, il tutto senza acquistare un solo mezzo o assumere un singolo autista. Il modello di business prevede che i bus e gli addetti appartengano a partner locali, ma vengano “brandizzati” con il logo e i colori della società tedesca: verde e arancione. Altro punto di forza è il sistema di prenotazione, online o via App, simile a quello degli aerei. Il prezzo dei biglietti varia con il riempimento del mezzo.

Dopo i bus, arrivano i treni verdi

“Bus e ferrovia si completano a vicenda perfettamente. Aggiungendo FlixTrain all’offerta FlixMobility, possiamo offrire opzioni di viaggio a prezzi accessibili ad un numero sempre in crescita di persone”, ha dichiarato Mr.  Schwämmlein. “Vogliamo e stiamo dimostrando che anche i viaggi a lunga distanza confortevoli non hanno bisogno di essere costoso”. I biglietti saranno acquistabili online, sia tramite sito ufficiale che app. Le carrozze avranno a disposizione gli stessi servizi dei mezzi che già da tempo vediamo anche sulle nostre strade: servizi film e di Wi-Fi gratuito.

Da oggi integrato con Google Assistant

«Da sempre lavoriamo per offrire ai nostri passeggeri la migliore esperienza di viaggio attraverso soluzioni innovative e digitali. Ora, grazie all’integrazione di FlixBus in Google Assistant, i nostri utenti possono anche accedere alla migliore soluzione di viaggio o ricevere un aggiornamento sulla propria corsa con un semplice comando vocale» ha dichiarato Daniel Krauss, co-fondatore di FlixBus«Quanto prima le aziende trarranno vantaggio dall’assistive marketing, tanto maggiori saranno le possibilità di goderne i benefici. Siamo lieti di collaborare con FlixBus, che ne ha colto subito il potenziale, e che consideriamo un valido partner per l’innovazione del digital assistant» ha dichiarato Malte Will, Product Partnerships Manager Google Assistant.


Federico Bazzo

flixbus team

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *